L’Huawei Mate 8 è uscito: prime specifiche e immagini

huawei-mate-8-official__02

Il Mate 8 il nuovo smartphone top di gamma di Huawei con un display da 6 pollici Full HD da 1080p e un rapporto "display to body" pari all'83%.
Il design usa un'evoluzione del linguaggio già visto sul Mate 7 e sull'Honor 7, che ha avutomolto successo. Huawei non ha ancora rivelato tutte le informazioni a proposito delle dimensioni e del peso, ma guardando le foto, il telefono appare sottile e con un aspetto di alto livello.

La qualità della costruzione dovrebbe essere simile a quella dell’Honor 7, il che è rassicurante. Il telefono è disponibile in bianco, ero, champagne e moka ed avrà un display a 2.5D leggermente curvo sui bordi. È un tocco in più che rende lo schermo più morbido e il telefono più comodo da tenere in mano.
Il display da 1080p è coerente con la policy di Huawei di usare questa risoluzione per risparmiare batteria e ridurre il costo finale.
Con l’LG G3 abbiamo imparato che la batteria può essere minimamente intaccata se il refresh del display è sotto controllo quando non c’è niente di animato, ma in questo caso si rinuncia a controllare il prezzo.

huawei-mate-8-official__01

Dentro l’Huawei troviamo un processore Kirin 950 che è il più potente a loro disposizione. Equipaggiato con 8 core (4xA72 core a 2.3GHz e 4xA53 a 1.8GHz) posiziona il Mate 8 in buona posizione per competere con i concorrenti. Huawei di solito non punta a core molto veloci, ma preferisce quelli che hanno un buon rapporto velocità/prezzo.
C’è anche un sub-processore i5 usato per tenere i sensori sempre pronti, ma anche per alleggerire alcune funzioni come la riproduzione della musica, il controllo vocale e altre attività a display spento. L’i5 dovrebbe consumare molto, molto meno del Kirin 950, che deve gestire molte più cose, e questo è bene per la batteria.
Il Mate 8 è alimentato da Android 6.0 Marshmallow e sarà disponibile prima in Cina. Anche se il comunicato stampa dice “attualmente disponibile in Cina” dice anche “sarà presentato al CES”, quindi immaginiamo che sarà reperibile sugli altri mercati dopo il CES 2016.

Tags :Sources :ubergizmo usa