Bebop 2, il nuovo drone leggero e supertecnologico di Parrot

Parrot_Bebop2_Packshot_Rightside_no_bkgd

Pesa 500 grammi e può volare per 25 minuti di seguito. È il nuovo Bebop 2, l'ultimo drone civile di casa Parrot che segue al Bebop originale. Il quadricottero, che l'azienda definise dotato di "un'impressionante stabilità e manovrabilità anche in condizioni estreme", è manovrabile anche da tablet e smartphone via wi-fi.

Il Bebop 2 ha anche una fotocamera da 14 megapixel con lente fish-eye con stabilizzatore di immagini a 3 assi, in grado di registrare video in Full HD e in grado di inviare le immagini in tempo reale sullo schermo del tablet o dello smartphone collegati . Inoltre, è compatibile con Skycontroller Black Edition, un telecomando RC che permette al drone un raggio di volo più ampio che arriva fino a 2km.
Per pilotare il Bebop 2 da smartphone e tablet basta scaricare l’app FreeFlight 3 e inclinare il dispositivo usato per il comando avanti, indietro, a destra o a sinistra per dare al quadricottero indicazioni sulla direzione da seguire. Toccando il pulsante “landing”; il drone comincerà le operazioni di atterraggio.

PARROT_BEBOP2_Packshot_WHITE_top

I dati raccolti dai sette sensori sono analizzati e uniti grazie alle capacità di calcolo del computer di bordo (processore dual-core con CPU quad-core):

– una telecamera a stabilizzazione verticale scatta un’immagine del terreno ogni 16 millisecondi e la confronta con la precedente per determinare la velocità di Bebop 2;

– un sensore ultrasuoni analizza l’altitudine di volo fino a 5 metri e si completa con un sensore di pressione;

– un sensore di pressione misura la pressione atmosferica e analizza l’altezza di volo oltre i 5 metri;

– un giroscopio a tre assi misura l’angolo d’inclinazione del drone;

– un accelerometro a tre assi misura la posizione del drone e la velocità lineare;

– un magnetometro a tre assi aiuta a definire la posizione del drone, come se fosse una bussola;

– un chipset (GNSS) associa i dati GPS e GLONASS e geolocalizza il drone aiutando a misurarne la velocità, mantenendolo stabile anche ad alta quota.

Come detto, Bebop 2 pesa appena 500gr ed ha un tempo di volo di ben 25 minuti garantiti da una batteria ricaricabile agli ioni di litio da 2700 mAh.
Le quattro eliche a tre pale alimentate da quattro motori brushless outrunner offrono grande manovrabilità durante i voli ad alta velocità.

Bebop 2 raggiunge una velocità orizzontale di 60 Km/h e di 21 Km/h in verticale, raggiungibili in 14 secondi, frena in 4,5 secondi e resiste a un vento a sfavore di 63 Km/h, secondo quanto spiega Parrot. Infine, in meno di 20 secondi raggiunge i 100 metri di altezza.

La fibra di vetro rinforzata (20%) del telaio ABS e i piedini a prova d’urto assicurano la solidità della struttura. Mentre il pilota controlla il drone a vista, una luce LED posta sul retro del dispositivo lo avvisa circa la direzione di volo.

Parrot Bebop 2 è disponibile presso Media World e nei migliori negozi di elettronica al prezzo consigliato di 549,90 euro con una batteria inclusa

Il kit Parrot Bebop 2 + Parrot Skycontroller Black Edition sarà disponibile a breve al prezzo consigliato di 949,90 euro.

Tags :