I video giochi a base di cibo spingono i bambini a mangiare di più?

candy-crush-saga-640x400

Se i vostri bambini mangiano più di quanto dovrebbero, o quanto meno consumano molte caramelle e altri snack poco sani, forse dovreste fare attenzione ai giochi con cui giocano più spesso. Secondo un recente studio condotto dalla Radboud University, in Olanda, pare che i giochi basati sul cibo possano davvero portare i più piccoli a mangiare di più.

Secondo Frans Folkvord, uno dei ricercatori che hanno condotto lo studio, ha scoperto che i ragazzi che giocano con video giochi basati sul cibo o in cui ci sono pubblicità che riguardano il cibo, mangiano il 55% in più dei loro coetanei che preferiscono altri video giochi. Sembra che questo sia riconducibile a come funziona la pubblicità su internet rispetto agli altri media come la TV.

Folkvord sostiene che “al contrario della televisione, dove il blocco di pubblicità è chiaramente delimitato e questo aiuta gli spettatori a resistere alle tentazioni, su internet la pubblicità è mescolata con altri tipi di contenuti. I siti web dei produttori di cibo contengono giochi che offrono ai bambini la possibilità di condividerli con altri amici”.

Quindi si potrebbe pensare che fare giocare i propri figli e le proprie figlie con video giochi come Fruit Ninja contro Candy Crush potrebbe essere una scelta salutare, ma sembra che non funzioni neanche così. Folkvord ha scoperto che i bambini tendono a preferire i dolci (incredibile, eh?). Spiega: “I ragazzi giocano, si affamano e ottengono premi. Man mano che il ciclo continua, perdono l’abitudine a mangiare sano”.

Tags :Sources :ubergizmo usa