Gamer fa causa a Bethesda: “Fallout 4 mi ha tolto il lavoro e la moglie!”

Bethesda-fallout-4-gamer-causa

Esistono videogame davvero coinvolgenti ai quali finiamo per dedicare molto più tempo di quanto avevamo programmato. Sembra proprio che Fallout 4 sia uno di questi. Stando ad alcune notizie diffuse in rete, il gioco sviluppato dalla Bethesda Game Studios ha infatti "rovinato" la vita di un uomo, che si è ritrovato licenziato da lavoro e lasciato dalla moglie a causa dell'eccessiva quantità di tempo trascorsa a giocare.

La disperazione del soggetto in causa è arrivata a tal punto da spingerlo a far causa all’azienda richiedendo 7000 dollari di risarcimento, in quanto il vendor avrebbe dovuto avvertire gli utenti che il gioco risultava assuefacente. L’utente ha inoltre aggiunto che, potendo prevedere le conseguenze del suo gesto, si sarebbe rapportato al gioco in maniera diversa.

fallout

Se avessi saputo che questo gioco mi avrebbe coinvolto tanto, sarei stato più cauto nell’approcciarmi ad esso. Non lo avrei comprato, o ci avrei giocato solamente nei week end o durante le vacanze di natale,” ha dichiarato il 28enne. La causa è attualmente sotto esame in Russia.

Lo studio legale che sta rappresentando il giocatore è al lavoro per tentare di capire quali risultati si potrebbero ottenere dal processo. Non è la prima volta che società sviluppatrici di videogame sono sotto accusa per aver creato dipendenza negli acquirenti. Già nel 2010, un uomo residente nelle Hawaii aveva citato in giudizio le menti dietro Lineage II, costringendo la NCsoft a risarcire le spese legali accumulate dall’accusa nel corso del processo.

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA