Google usa la sua home page per pubblicizzare le sue app mobile

google_adv_app

Anche chi non è utente dei tanti servizi che Google offre, conosce la sua home page, quella da cui si comincia per qualsiasi ricerca sul web. Digitando Google.com si accede ad una pagina che contiene solo il logo e il campo per le ricerche: pulita, minimalista, essenziale. A volte il logo di Google è sostituito da un doodle, in occasione di eventi o anniversari particolari.

C’è anche qualche pulsante, pochissimi, tipo il “mi sento fortunato”. È una scelta molto diversa rispetto a concorrenti come Bing o Yahoo che invece mostrano molte più cose sulla loro home.
Detto questo, pare che da qualche giorno l’azienda abbia deciso di utilizzare la sua pagina forse più visitata per pubblicizzare le sue app per iOS e Android, come potete vedere nello screenshot qui sopra. Cliccando sui link si accede ad una nuova pagina in cui l’utente può vedere le app di Google progettate per il suo sistema operativo mobile o per quello di Apple.

La cosa interessante è che nonostante Google sia un evidente concorrente di Cupertino nel campo del mobile, l’azienda ha sviluppato un totale di 62 app per iOS finora, che vanno da quelle più popolari come Gmail a quelle destinate ai webmaster o ad utenti più esperti, oltre che ai creatori di contenuti per YouTube.
È curioso vedere che Google inizia a fare un uso più intensivo di quella che Re/code ha definito la real estate per antonomasia. Voi cosa ne pensate? Vi sembra una buona idea?

Tags :Sources :ubergizmo usa