Twitter cambia policy per contrastare il cyberbullismo e le minacce

twitter-sign-outside-640x360

Il cyberbullismo è un problema reale, nessuno può metterlo in dubbio. Dopotutto, genitori ed educatori dovrebbero sapere cosa significa per un bambino crescere in un ambiente dove le parole provocano loro dolore e frustrazione.

Con la diffusione capillare dei social network, il cyberbullismo è diventato molto rilevante ed è sempre più necessario mettere in campo degli strumenti per contrastarlo, come policy specifiche. Twitter ha appena aggiornato proprio la sua policy per quanto riguarda gli abusi e con particolare riguardo ai tweet che ricadono sotto la definizione di “cattiva condotta”.

L’aggiornamento non sembra portare grossissimi cambiamenti come quello precedente, ma aggiunto ulteriori specifiche sul genere di azioni che possono portare alla sospensione di un account.
Ci sarà più attenzione sulle “condotte d’odio” su sui si concentra la nuova policy, spiegando che gli account non possono promuovere la violenza o minacce contro altre persone sulla base dell’etnia, del genere o di altri aspetti della vita degli utenti.

Megan Cristina di Twitter ha spiegato che “l’aggiornamento enfatizza il fatto che Twitter non tollererà comportamenti che intendono minacciare, intimidire o usare la paura per zittire altri utenti”. Questo rappresenta una maggiore protezione per gli utenti? Sulla carta, sì, ma vedremo una diminuzione del bullismo o delle minacce? Solo il tempo potrà dircelo.

Tags :Sources :ubergizmo usa