Valve: diffusi i dati personali di 34k utenti Steam

steam

Valve si era fatta avanti per fornire una spiegazione rispetto allo snafu (qualcosa è andato storto, come al solito) del giorno di Natale. Il 25 dicembre scorso infatti, gli utenti Steam che hanno effettuato il login sono stati accolti da informazioni personali relative ad altri utenti. Certo, siamo sicuri che non tutti siano stati troppo felici rispetto la spiegazione della società dal momento che, nonostante le ottime ragioni, una cosa del genere non sarebbe mai dovuta succedere. Ad ogni modo sembra che il DoS (negazione del servizio) abbia coinvolto all'incirca 34,000 utenti in quello che la società descrive come un banale "errore di configurazione".

Valve ha dichiarato che “il contenuto delle richieste varia per ogni pagina, ma alcune pagine includevano l’indirizzo di fatturazione, le ultime 4 cifre del numero di telefono Steam Guard, la cronologia degli acquisti, le ultime 2 cifre della carta di credito e l’indirizzo mail degli utenti. Non sono stati diffusi numeri di carta di credito completi, password o altri dati da poter compromettere il login e le transazioni degli utenti“.

Speriamo che l’anno nuovo faccia dimenticare presto questo episodio agli utenti e, come al solito, ricordare loro che non c’è informazione completamente al sicuro una volta diffusa su internet, nonostante le misure di sicurezza dell’era digitale.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA