Sean Penn ha usato BlackBerry Messenger per contattare “El Chapo”

sean-penn-640x390

Se ieri avete passato del tempo sui social network, ma anche se avete visto qualche TG, avrete sentito il nome di un noto narcotrafficante messicano, Joaquín “El Chapo” Guzmán Loera, catturato dopo l'ennesima evasione dal carcere avvenuta lo scorso anno. E avrete anche sentito che "El Chapo" ha incontrato il premio Oscar Sean Penn mentre era latitante perché voleva che si facesse un film sulla sua vita, com'è successo con altri noti criminali come Pablo Escobar.

Ma come ha fatto El Chapo a contattare Penn da latitante? Con BlackBerry Messenger, a quanto pare.
BlackBerry ha sempre fatto della sicurezza e della privacy i punti d’orgoglio dei suoi prodotti, che si tratti di software o di hardware, al punto da preferire smettere di lavorare in un paese piuttosto che assecondare le richieste del locale governo di accedere ai dati degli utenti.
Non sorprende che i dispositivi e i software dell’azienda canadese siano stati d’ordinanza per governi, eserciti e strutture di sicurezza per anni.

I risultati dell’incontro tra Sean Penn e il narcotrafficante sono stati pubblicati dalla rivista Rolling Stone e nell’articolo si fanno non pochi riferimenti a BlackBerry Messenger. Penn spiega di avere usato il sistema di messaggistica per mandare una lista di domande a El Chapo.
L’attrice, molto nota in Messico, Kate del Castillo ha fatto da mediatrice per l’incontro perché era in contatto con il ricercato tramite, appunto, BBM. Anche gli autisti che hanno condotto Penn dal narcotrafficante hanno ricevuto informazioni sul fatto che il percorso fosse libero tramite BlackBerry Messenger.
Si dice che non ci sia niente come la cattiva pubblicità e chiaramente BlackBerry non è felice di essere associata a criminali del livello di El Chapo, ma BBM è ormai sotto i riflettori dopo che la notizia dell’incontro tra i due si è diffusa.
Ah, sia Penn che l’attrice del Castillio sono indagati per avere avuto rapporti con un narcotrafficante in fuga.

Tags :Sources :ubergizmo usa