Il fondatore di Oculus ammette che Sony sarà la maggiore concorrente

oculus-rift-realtà-virtuale

La scena della realtà virtuale vivrà molto fermento quest'anno. Tutti i principali attori della scena, come Sony, Oculus e HTC/Valve lanceranno i loro prodotti nel 2016, con Oculus che ha già cominciato ad accettare preordini per il suo Oculus Rift al prezzo di 599 dollari.

Detto questo, con così tanti produttori in campo, chi sarà il maggior competitor di Oculus?
In un’intervista rilasciata all’International Business Times, il fondatore di Oculus Palmer Luckey ha ammesso che la PlayStation VR di Sony potrebbe rappresentare il pericolo maggiore. Nonostante questo, Luckey pensa che la PlayStation VR e l’Oculus Rift possono rivolgersi a fette di mercato diverse.
Secondo il Luckey, “questo potrebbe essere vero. Penso che non ci sono molte persone che hanno già una PS4 e che non hanno un PC da per il gioco e che sono disposte a spendere 1500 dollari per un tutto-in-uno per il Rift. È un altro mercato. Loro porteranno la realtà virtuale ad un target diverso di persone che non penso siano parte del mercato a cui ci rivolgiamo noi”.

Tuttavia, Luckey pensa che alla fine non sarà una vera e propria competizione perché entrambe le aziende lavoreranno per creare più consapevolezza riguardo alla realtà virtuale.
“Siamo noi contro il pubblico e cercheremo di convincerli che vale la pena adottare la VR, che vale la pena indossare qualcosa sulla testa che permetta di usare la realtà virtuale. Questa è la vera sfida e penso che la affronteremo insieme”.

Tags :Sources :ubergizmo usa