Mumbai: la polizia locale istituisce delle “No Selfie Zones”

ragazzi-selfie-turchia

Ovvio, non c'è nulla di male nello scattare un selfie. Tuttavia bisogna tenere a mente che vi è un tempo e un luogo per questo genere di pratica e, in passato, siamo venuti a conoscenza di casi nei quali i malcapitati selfie-addicted si sono feriti o hanno persino perso la vita nel tentativo di portarsi a casa l'autoscatto perfetto. Eventi di questo genere hanno condotto la polizia di Mumbai (India) a prendere dei provvedimenti rispetto questa diffusissima pratica.

Secondo quanto riferito da alcune fonti locali, la polizia di Mumbai sta cominciando ad informarsi rispetto le aree della città dove potrebbe essere pericolo scattare un selfie, in modo da poter istituire in questi spazi una “no selfie zone“. Un alto funzionario della polizia ha infatti dichiarato: “Ci troviamo nel bel mezzo del processo di identificazione delle zone a rischio, presto procederemo con l’istituzione del divieto nelle aree selezionate“.

Con tutta probabilità questo provvedimento arriva in conseguenza dello sfortunato incidente che ha visto tre ragazze cadere nel Mar Arabico a seguito del tentativo di scattare un selfie su uno scoglio a strapiombo sull’oceano nella località di Bandra Fort. Le malcapitate persero l’equilibrio cadendo in mare ma, per loro fortuna, un  coraggioso passante decise di buttarsi in acqua riuscendo a soccorrere due di loro, la terza risulta attualmente dispersa.

Come vi abbiamo anticipato, c’è un tempo e luogo per ogni cosa. Sareste realmente disposti a mettere a rischio la vostra incolumità con il solo fine di portarvi a casa il selfie perfetto?

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA