La funzione ‘trova amici’ di Facebook giudicata illecita dai tribunali tedeschi

facebook-trova-amici

Ormai tutte le persone che conosciamo sono su Facebook, o perlomeno dispongono di un account su almeno un social. Infatti, ora come ora, è piuttosto difficile trovare un vero "radical chic" che ripudi ogni forma di social media. Detto questo, vi è uno strumento creato da Facebook denominato trova amici. Fondamentalmente questo tool utilizza i contatti email (ovviamente dopo aver ricevuto l'autorizzazione dell'utente) ed invita le persone che non hanno ancora un account ad iscriversi.

Come saprete, la funzione non rappresenta una novità in quanto è presente in numerosi servizi internet ma, almeno in Germania, pare che il tool non sia visto di buon occhio. Numerose corti del paese hanno infatti sentenziato che lo strumento è illegittimo e costituisce in realtà pubblicità molesta.

Il tool friend finder andò incontro a problemi legali già diversi anni fa, quando due corti minori della Germania giunsero ad una sentenza simile a quella sopra indicata ma, ovviamente, Facebook contestò la cosa. Ad ogni modo sembra che ora l’alleanza contro la funzione del social si sia fatta più agguerrita. Le corti hanno infatti aggiunto alla sentenza precedente il particolare che la funzione risulta un pratica di marketing ingannevole.

Secondo Klaus Mueller, il responsabile della Federation of German Consumer Organisations che, nel 2010, ha presentato il caso, “dobbiamo scoprire le implicazioni che la sentenza attuale avrà su friend finder. Oltre a Facebook, altri servizi utili utilizzano questa forma di pubblicità per attirare nuovi user. Ora anche questi ultimi saranno costretti a rivedere i loro metodi per farsi pubblicità.” Facebook ha dichiarato che attenderà la decisione formale per studiarne l’impatto sui suoi servizi.

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA