Hyatt conferma: sono 250 gli alberghi colpiti da un malware nel sistema di pagamenti

hyatt-logo-640x360

Il mese scorso Hyatt Hotels annunciò che il proprio sistema di pagamenti era stato colpito da un malware, suggerendo il possibile furto di alcune informazioni private dei clienti. La catena alberghiera iniziò immediatamente le indagini delle quali, poche ore fa, sono stati resi noti i risultati.

Secondo un comunicato stampa diffuso dal vendor, è stato confermato un accesso non autorizzato ai dati delle carte di pagamento utilizzate dagli utenti in determinate location delle strutture della catena tra il 13 agosto e l’8 dicembre 2015. Tra le aree colpite dalla “falla” risulterebbero i ristoranti, le stazioni termali, i negozi per gli accessori da golf, i parcheggi e persino i front desk.

Stando alla lista delle strutture colpite, circa 250, sarebbero a rischio i dati di una moltitudine di clienti. Quindi, se avete recentemente soggiornato in un albergo Hyatt, fareste meglio a controllare se si trattava di una struttura a rischio.

Abbiamo lavorato senza sosta per completare l’indagine, e ora possiamo fornire ai clienti informazioni dettagliate per potersi proteggere al meglio da ogni tipo di rischio. Inoltre, vogliamo garantire a tutta la nostra clientela che abbiamo adottato le più efficienti misure di sicurezza per rafforzare i nostri sistemi, al fine di impedire che una cosa simile non possa mai più accadere in futuro,” ha dichiarato Chuck Floyd, global president of operations dell’azienda.

Nel frattempo, per dormire sonni tranquilli, potreste considerare di rivedere i vostri estratti conto per essere completamente sicuri di non essere stati vittima del malware.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA