CyanogenMod includerà la protezione per le singole app

cm-protected-apps-640x548

Alcune app hanno un livello extra di sicurezza che richiede di inserire una password o un codice segreto per potervi accedere, anche se il telefono è già sbloccato. Per esempio, le app delle banche richiedono questo tipo di misure perché contengono informazioni sensibili. Ma se voleste proteggere un'app che di per sé non ha questa funzione, come fareste?

Se siete interessati a questo genere di protezione allora potrebbe far piacere sapere che la prossima build di CyanogenMod avrà questa funzione integrata nel sistema operativo. A rivelarlo è stato lo stesso team di CyanogenMod su Google+ in un post in cui scrivono: “Riscritta una parte dell’implementazione delle app protette. Intercetta lo scopo di qualsiasi applicazione abbia componenti protette e permette anche l’autenticazione tramite impronta digitale se il vostro dispositivo la supporta”.

Il punto è che CyanogenMod intercetta il lancio di app protette, il che significa che se state cliccando sul link di un sito che lancia un’app come Facebook o Instagram, e l’avete protetta, dovrete eseguire il processo di autenticazione prima di aprire l’app. È una funzione interessante e sicuramente gli utenti CyanogenMod l’apprezzeranno nelle prossime build.Detto questo, se non siete fan di CyanogenMod, ma volete un’app che vi permette lo stesso livello di sicurezza potete sempre usare AppLock per Android.

Tags :Sources :ubergizmo usa