Scoperto un nuovo pianeta ai confini del nostro sistema solare

sistema-solare

L'universo è senza ombra di dubbio qualcosa di molto, molto grande - tanto che si potrebbe persino prendere in considerazione l'idea che sia infinitamente vasto anche se, teoricamente parlando, c'è un limite ai suoi angoli di espansione. Con così tanto spazio da esaminare, non potranno che emergere di volta in volta nuove scoperte infatti, qualche giorno fa, gli scienziati hanno dichiarato di essere incappati in quello che sembrerebbe il più grande sistema planetario mai scoperto. Questa scoperta localizzerebbe il pianeta in questione a circa 600 miliardi di miglia dalla sua stella, una distanza equivalente a circa 7000 volte (o 7000 unità astronomiche) la distanza tra la Terra e il Sole. Il che significherebbe che si sarebbe appena scoperto un nuovo angolo del nostro sistema solare.

Infatti, una distanza di 7000 unità astronomiche (UA) di ampiezza, farebbe impallidire le distanze di grandi “protagonisti” quali Nettuno, che è un “semplice” 30 UA dal Sole, e Plutone, 40 UA. Il ricercatore della University of Hertfordshire Niall Deacon ha dichiarato in proposito: “Questo è il sistema planetario più ampio mai osservato ed entrambi i suoi componenti sono stati scoperti 8 anni fa. Fino ad oggi però, nessuno aveva mai collegato i due corpi celesti. Il pianeta non è dunque così ‘solitario’ come pensavamo.

Il pianeta, dopo l’identificazione da parte di ricercatori statunitensi nel 2008, è stato chiamato 2MASS J2126. Solo in seguito gli scienziati si accorsero che poteva essere membro di un gruppo di stelle brune nane soprannominate  Tucana Horologium Association.

 

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA