Apple VS VirnetX: Cupertino chiede l’archiviazione del processo

apple-virnetx

Un paio di giorni fa vi abbiamo raccontato che un tribunale texano ha stabilito che Apple aveva violato i brevetti della società VirnetX. Lo stesso tribunale ha stabilito che Cupertino dovesse risarcire la società tramite il versamento di 625 milioni di dollari, una cifra persino superiore a quella richiesta dall'accusa.

Ovviamente Apple non si è trovata d’accordo con la sentenza, ed ha già presentato istanza di archiviazione per errore giudiziario. Secondo un articolo di Texas Lawyer, Apple sostiene l’avvocato di VirnetX “ha presentato argomenti non inerenti alle prove oltre ad aver travisato le testimonianze dei testimoni chiamati a deporre da Apple.” Che l’azienda riesca o meno ad ottenere l’archiviazione di questo primo processo per errore giudiziario, la vera sfida risulta quella relativa alla location.

Infatti il caso è attualmente depositato a Tyler, località nel quadrante orientale dello stato del Texas. Un dato da non sottovalutare, poiché si dà il caso che molte cause sui brevetti che hanno avuto luogo in questo distretto si sono, nella stragrande maggioranza dei casi, risolte a favore del titolare del brevetto. Questo a causa del fatto che gli abitanti di questa ‘ridente’ località presentano un basso tasso di scolarizzazione e un forte attaccamento alla proprietà privata.

Naturalmente la legge è la legge, ma VirnetX è nota per essere un “patent troll“, ovvero un’azienda che individua società con brevetti vaghi, tentando di far loco causa per enormi quantità di denaro.

VirnetX, oltre ad aver già citato in giudizio con successo Apple in passato, si è scagliata anche contro altre aziende tecnologiche, come Microsoft. Non ci resta che aspettare per vedere cosa succederà.

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA