Tim Cook ha bloccato gli utenti che lo hanno criticato su Twitter

tim-cook-blocks-followers-640x390

Come vi abbiamo raccontato, il CEO di Apple Tim Cook era al Levi's Stadium durante il Super Bowl e poco dopo che i Broncos hanno vinto, ha pubblicato su Twitter una foto molto mossa. Naturalmente, gli utenti hanno risposto in gran forze al tweet, prendendo in giro Cook e la fotocamera dell'iPhone (a volte anche pesantemente, come solo sui social network accade).

Alcuni gli hanno anche suggerito di passare a Samsung, per avere foto migliori. Intanto, la foto è stata sostituita con una migliore e gli utenti che hanno “attaccato” Cook sono stati bloccati.
Il punto non è che l’iPhone scatta pessime foto. Quella dell’iPhone rimane una delle fotocamere per smartphone migliori: l’errore di Tim Cook è stato scattare una foto in un momento di eccitazione e twittarla senza controllare come fosse venuta. Per questo gli utenti si sono scatenati.

twitter_cook_blocca

Cook o la persona che gestisce il suo account Twitter, non ha risposto direttamente alle critiche, ma poco dopo ci si è accorti che la foto era stata sostituita con uno scatto migliore e che alcuni degli utenti erano stati bloccati.
Si potrebbe pensare che bloccare le persone che ti criticano sui social network sia un po’ eccessivo per il CEO di una grande azienda come Apple: in fondo era solo una foto venuta male e aspettarsi una reazione era nelle cose. Altri, invece, potrebbero pensare che, insomma, ognuno con il proprio account fa un po’ quello che vuole. Noi apparteniamo al primo filone di pensiero: dai, Tim, potevi farti una risata e ci avresti fatto una figura decisamente migliore, no? Voi come la pensate?

Tags :Sources :ubergizmo usa