Kanye West si scaglia contro il download illegale del suo ultimo album

life-of-pablo-piracy

Originariamente, il nuovo album di Kanye West, Life of Pablo, avrebbe dovuto restare un'esclusiva Tidal per una sola settimana ma, in seguito, il cantante ha deciso di mantenere l'esclusiva in modo permanente, non consentendo la diffusione dell'album su altre piattaforme come iTunes. West vanterà certo la sua buona dose di fan ma, dato che non mancano i detrattori, qualcuno di questi ha già provveduto a diffondere copie pirata dell'ultima fatica del cantante.

Alcuni sono stati tanto sfacciati da mostrare online la prova tangibile del loro operato ma, a quanto sembra, il gesto non si è rivelato una mossa geniale, dal momento che sembra che il cantante (noto per i suoi scatti d’ira), stia considerando l’idea di intraprendere azioni legali contro coloro che hanno piratato il suo album. La notizia è stata diffusa dall’HollywoodLife che, a quanto pare, ha ‘estorto’ l’informazione ad una fonte vicina all’artista.

Secondo la fonte, “Kanye sta per incontrare il suo team legale per discutere la possibilità di intraprendere un azione legale contro il sito torrent The Pirate Bay… Ha intenzione di incontrare i legali per discutere la sua posizione, e spera che Tidal si assocerà ad un eventuale processo giudiziario contro il sito. Potrebbe tranquillamente essere intrapresa un’azione legale per violazione del copyright e perdita di guadagno“.

Non sappiamo ancora riferirvi se West intenda procedere nell’avvio della procedura, ad ogni modo è pressoché certo che, nel caso The Pirate Bay venisse dismesso, verrebbero immediatamente diffuse nuove versioni del sito.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA