Coca-Cola trasforma le sue confezioni in Google Cardboard per la realtà virtuale

cocacola_google_Cardboard

Con la quantità di Coca-Cola che si consuma ogni anno, è evidente che ci sono molte confezioni di cartone della bibita (molto diffuse un Usa, meno da noi) che vengono buttate via. E se il riciclo è sempre una possibilità, perché non provare a riutilizzarle? Si scopre così che Coca-Cola ha un'idea per le sue confezioni che consisterebbe nel trasformarle in Google Cardboard, il dispositivo di realtà virtuale di Google.

Come potete vedere nel video qui di seguito, l’azienda ha realizzato una clip per mostrare come la confezione di cartone potrebbe potenzialmente essere riutilizzata come un dispositivo di VR. Considerato che Google ha reso note le istruzioni per realizzare un Cardboard e che abbiamo visto già altre aziende proporre soluzioni di terze parti simili, questa non è proprio una sorpresa, anche se certo non ce l’aspettavamo da un’azienda che produce bibite.

Tuttavia ricordiamo che si tratta solo di un concept e che Coca-Cola non ha davvero messo in commercio scatole che diventano dispositivi per la realtà virtuale. Ovviamente potrebbe succedere in futuro, se la reazione alla diffusione di questo video dovesse essere molto buona, ma per ora è solo un’idea che l’azienda sta valutando. Chissà, forse le confezioni delle bibite e le scatole dei cereali che diventano visori per la realtà virtuale possono essere la nuova frontiera del marketing. Una novità del genere, e ammesso che l’azienda introduca questa confezione anche in Italia, vi spingerebbe a comprare più Coca-Cola?

Tags :Sources :ubergizmo usa