Galaxy S7 e S7 Edge: tutto quello che c’è da sapere (foto e video)

Samsung-Galaxy-S7-vs-S7-edge-06_900

Quanta differenza fa un anno di distanza. Ieri al MWC 2016 di Barcellona Samsung ha presentato i suoi Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge ed ecco la prima recensione preparata dai nostri amici di Ubergizmo Usa che erano presenti all'evento di lancio.

Samsung ha raffinato il suo industrial design della linea Galaxy S per offrire quello che i suoi utenti chiedevano: una batteria più capiente, il supporto per la microSD, la resistenza all’acqua, eccellenti performance della fotocamera in condizioni di scarsa luminosità e una messa a fuoco automatica molto veloce. Ecco come appare il Galaxy S7 ad una prima prova.

Samsung-galaxy-S7-Edge-01_900


Telefonate dalla doccia se volete: è impermeabile!

Diamo un’occhiata al cambiamento forse più importante nel design del Galaxy S7 e S7 Edge. Samsung ha reintrodotto la sua protezione contro l’acqua e la polvere. È una cosa non da poco dato che il 50% dei telefoni che si guastano definitivamente lo fanno per via dell’acqua.
Un livello di protezione pari a IP68 significa che la polvere non può penetrare o danneggiare il dispositivo e che il telefono può essere immerso in acqua fino a tre metri. L’acqua potrebbe riuscire ad entrare in alcuni punti, ma senza danneggiare il dispositivo. È una protezione molto importante che pochi telefoni hanno. Se ricordate, il Galaxy S5 aveva un IP67 il che significava che resisteva a 1 metro d’acqua per trenta minuti. Di solito, i telefono con protezione IP68 sono quelli con case molto ingombranti e design rozzi. È molto interessante che Samsung sia riuscito a costruire un telefono con protezione IP68 senza che questo abbia nessuno dei difetti dell’impermeabilità.

Samsung-Galaxy-S7-Edge-19_900

Risparmiate soldi sullo storage: è tornata la SD
La mancanza dello slot per la microSD nella serie Galaxy S6 ha deluso molti fan: è chiaro che, quando possibile, la presenza di questa possibilità è più che benvenuta. Samsung ha ascoltato i suoi clienti ed ha deciso di trovare il modo per includere lo slot nella serie Galaxy S7 che si trova insieme a quello per la SIM così potrete scegliere se usare due SIM o una SIM e una microSD che arrivi fino a 2TB di memoria. Certo, di questi tempi una scheda di quella capienza costa un bel po’ di soldi, quindi non c’è molto risparmio rispetto a sottoscrivere l’abbonamento ad un servizio cloud, ma potete anche sceglierne di più economiche a capienza inferiore e abbinarle ai vostri account cloud gratuiti.

Samsung-Galaxy-S7-Edge-22_900


Materiali: metallo e vetro

Il design del Galaxy S7 si basa ancora sul metallo e sul vetro, Il telefono ha linee un po’ più morbide rispetto al predecessore e si tiene molto bene in mano. Le dimensioni sono perfette e possono riscontrare il favore di una larga fetta di utenti. L’S7 Edge però ha il vantaggio di uno schermo ancora più curvo. Il display più grande dipende dai vostri gusti.
Il display del Galaxy S7 ha angoli ben smussati con il vetro arrotondato, il che significa che c’è voluto più tempo, soldi e lavoro per realizzarlo. Da anche una certa sensazione di morbidezza nelle mani.
Sul retro, la fotocamera è più a filo che in precedenza ed è difficile ridurre quello spessore nel modulo, quindi siamo curiosi di vedere il desing interno per capire come hanno fatto.
Per finire col design, Samsung ha consolidato e definito meglio il Galaxy S7. Il fatto che sia riuscita ad aumentare la durata della batteria in modo sostanziale, riducendo l’ingombro del telefono stesso, aggiungendo il supporto per microSD e con la protezione IP68, dimostra le straordinarie capacità del team che ha curato il design.

Samsung-galaxy-s7-camera-1_900

Fotocamera: impressionate velocità dell’autofocus e ottime performance con scarsa luminosità.
Come miglior fotocamera per telefoni del 2015, quella del Galaxy S6 aveva molto da insegnare, quindi siamo curiosi di vedere cosa Samsung ci riserva per questo anno. L’azienda ha alzato l’asticella su due fronti: la velocità e la precisione dell’AF e le performance con poca luce.
Partiamo dai numeri:
sensore dell’immagine da 12 Megapixel
apertura f1.7
tecnologia diode 1.4um pixel
fino a 4M pixel usti per l’AF a rilevamento di fase in qualsiasi momento
tutti i pixel possono contribuire alla messa a fuoco
95% in più di luce percepita con l’intero sistema della fotocamera

Samsung-Galaxy-S7-vs-S7-edge-10_900

Cominciamo dalle performance con poca luce, che sono frutto della combinazione tra una maggiore apertura e un sensore più grande. Se non avete familiarità con le dimensioni dell’apertura dell’obiettivo, vi basti sapere che minore il numero maggiore sarà la luce che entra. In questo modo, si riduce il rumore e l’autofocus risponde più velocemente. La maggiore apertura e la maggiore luce che entra permettono più velocità nello scatto. Questo riduce il rischio di foto sfocate che è uno dei problemi principali se c’è poca luce.
La maggiore dimensione dei pixel a 1.4 um (contro i precedenti 1.12 um) contribuisce ad una migliore sensibilità. Con una maggiore area per ogni pixel è come avere un telescopio con uno specchio più grande.

Autofocus più veloce

Il 33% del sensore della fotocamera del Galaxy S7 è in grado di contribuire al rilevamento di fase dell’AF. È una cifra notevole che non raggiungono neanche fotocamere più grandi. Questo è possibile grazie alla tecnologia a diode a doppio pixel.
In sostanza, ogni pixel del sensore della fotocamera è diviso in due fotodiodi che sono sotto una micro lente. Data la separazione è possibile usare un algoritmo di rilevamento della fase per ogni singolo pixel. In qualche modo, è come avere 12 milioni di punti di messa a fuoco sul sensore.
Inventata da Canon nel 2013, questa tecnologia permette di aumentare dell’80% la velocità di messa a fuoco.
Anche in condizioni di scarsa luminosità, in ultima analisi, avremo una messa a fuoco molto più veloce.
Insomma, le premesse ci sono tutte perché il primato della miglior fotocamera per telefoni rimanga in casa Samsung.

Samsung-Galaxy-S7-edge-UI-2_900

Batteria: circa il 20% più grande
Il Galaxy S6 è stato criticato per via della batteria non rimovibile (sebbene sia ormai cosa molto diffusa) che il vece l’S5 aveva pur essendo impermeabile. Con il Galaxy S/ la cover posteriore non è ancora rimovibile ma la batteria è da 3000mAh, ovvero il 17.64% più del precedente. Il Galaxy S7 Edge, invece, ne ha una da 3600mAh, il 20% in più dell’S6 Edge+: un miglioramento non da poco.
Entrambi i telefoni hanno la ricarica wireless integrata e la possibilità di ricaricare la batteria velocemente introdotta con il Galaxy Note 5 e l’S6 Edge+.

Software
Il display “always-on” è una grande innovazione degli smartwatch Android Wear che permette agli utenti di vedere l’ora senza la necessità di premere un pulsante. La tecnologia AMOLED è la migliore per garantire questa funzione, dal momento che i pixel neri non usano energia e sono sostanzialmente spenti. Il Galaxy S7 ha uno splendido display always-on su cui vedere l’ora, la data, il calendario e le notifiche delle email e che potete anche personalizzare.

Nuova EDGE UX
Il beneficio principale del display Edge è l’accesso veloce alle app direttamente con un pollice, sul lato dello schermo: perfetto per gestire il telefono con una mano. Samsung ha migliorato l’interfaccia utente dell’S7 Edge aggiungendo una seconda colonna di scorciatoie verticali e offrendo più app accessibili dal lato dello schermo: potet scegliere tra nove combinazioni di app, nelle impostazioni.

Un’altra aggiunta interessante è quella che Samsung chiama “My Places Edge” che fornisce la possibilità di programmare che cambiano in base a dove vi trovate.
“Task Edge” permette all’utente di andare direttamente a funzioni specifiche in un’applicazione, con un click: ad esempio nell’app dei contatti si può accedere direttamente alla funzione “aggiungi nuovo contatto” con un click.

Accesso allo store delle app di Google
Gli utenti del Galaxy S7 possono usare Google Apps Marketplace, che è un app store per le imprese che è perfetto per le aziende che hanno bisogno che i loro dipendenti accedano a determinate app da approvare precedentemente. Il che significa che, se ci sono software previsti dalal vostra azienda, probabilmente potrete usare il vostro telefono e non cedere a quello assegnatovi.

Performance di sistema: Qualcomm Snapdragon 820 o Samsung Exynos 8
Con il Galaxy S7, Samsung torna ad usare differenti processori a seconda del mercato. È confermato che Samsung userà lo Snapdragon 82 sul mercato statunitense e l’Exynos 8890 sugli altri.
Il processore grafico dell’Exynos 8890 è il Mali-T880 MP12. Il nome “MP12” indica un numero di core grafici e stiamo parlando della versione più potente disponibile sul mercato al momento.

Per concludere, il Galaxy S7 è un telefono notevole. Il suo predecessore ha praticamente dominato il mercato Android per tutto il 2015 e questo potrebbe farlo per tutto l’anno in corso.
Samsung ha di nuovo deciso di focalizzarsi su quello che probabilmente conta di più: la batteria, le performance della fotocamera, il design impermeabile e le capacità di calcolo di alto livello.
La tecnologia della fotocamera è particolarmente impressionante. Facendo scelte normalmente destinate a fotocamere DSLR, Samsung può offrire performance di alto livello che sbaragliano la concorrenza. Il fatto che sia un telefono impermeabile fa del Galaxy S7 un dispositivo più resistente che difficilmente farà una brutta fine in bagno o in cucina e che può anche essere usato sotto la doccia, cosa che a quanto pare in Asia fanno spesso. In buona sostanza, il Galaxy S7 segna i nuovi standard per il 2016.
Il Galaxy S7 e l’S7 Edge saranno disponibili in mercati selezionati a partire dal 7 marzo e il prezzo sarà probabilmente paragonabile a quello dei top di gamma di Samsung della scorsa generazione.

Tags :