MWC 2016: Samsung presenta Connect Auto

samsung-connect-auto-dongle-640x411-hotspot

Oggigiorno la maggior parte delle automobili di recente costruzione è dotata di hotspot 4G LTE che permette ai passeggeri di rimanere connessi ad internet durante lo spostamento del veicolo. Ma nel caso non si disponga di un auto di nuova generazione, comunque possibile usufruire di tale specifica? La risposta è sì. Sono già presenti sul mercato diversi dispositivi programmati per svolgere tale funzione e, al MWC, Samsung ha presentato il suo ultimo device, il Samsung Connect Auto. Sarà infatti sufficiente collegare il dongle alla porta OBD-II della vostra vettura per usufruire di un hotspot 4G LTE e di una diagnostica del sistema.

Se la vostra auto è stata progettata negli anni ’90 la vostra porta OBD-II si trova di certo sotto il volante. Vi basterà collegare a quest’ultima il dongle Samsung per ottenere informazioni diagnostiche riguardo il vostro veicolo ed arrivare l’hotspot. Le infomazioni ottenute tramite la diagnostica potranno esservi utili per aumentare l’efficienza del carburante, migliorare il comportamento di guida e rendere più sicuro il vostro tragitto su strada. Tutti i dati sono assicurati con Samsung Knox.

Il dongle supporta Tizen, sono quindi disponibili diverse funzioni e servizi. Gli sviluppatori possono inoltre sfruttare il developer kit per creare nuovi servizi e funionalità. In ogni caso Samsung sta pianificando la creazione di un ‘ecosistema’ per il dispositivo, grazie alle partnreship con compagnie di assiucurazione, vettori e operatori dell’assistenza su strada, e produttori del settore auto. Il servizio 4G LTE sarà fornito da AT & T, che sta per diventare il primo vettore degli States a fornire un simile servizio.  Samsung Connect Auto esordirà negli Stati Uniti entro la fine dell’anno, per il momento non si hanno ancora notizie rispetto un eventuale release europea.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA