iOS 9.3 beta risolve il bug che bloccava l’iPhone all’1 gennaio 1970

iPhone6s-4Color-RedFish-PR-PRINT-509x640 (1)

All'inizio del mese, abbiamo riportato che l'iPhone da 64-bit aveva un bug che faceva in modo che se l'utente imposta come data l'1 gennaio 1970, il telefono si rompe. L'unico modo per sistemare le cose è rimandare l'iPhone ad Apple o disconnettere e riconnettere la batteria da soli: una mossa azzardata.

Ora Apple ha promesso che risolverà il problema con il prossimo aggiornamento del sistema operativo, ovvero con iOS 9.3.
Secondo quanto riportano alcuni utenti iscritti al programma di test, infatti, hanno fatto sapere che iOS 9.3 già nella versione beta chiude il bug.Questo è stato confermato da alcuni utenti che hanno pubblicato la notizia sul forum di MacRumors.

Secondo i post, “questo aggiornamento chiude il bug della data 1970”. L’utente ha spiegato di avere verificato di persona con due dispositivi su cui aveva impostato la data e che ora sono tornati ad essere utilizzabili grazie all’update. Dal momento che iOS 9.3 è disponibile al pubblico anche se in versione beta, chiunque di voi può andare e scaricarla per verificare personalmente.
Tuttavia, se volete aspettare la versione definitiva, non sappiamo ancora quando arriverà. L’aggiornamento vanta moltissimi nuove funzioni e cambi che potrebbero spiegare perché la fase di beta testing sta risultando così lunga. In attesa di iOS 9.3 in versione definitiva, gli utenti che si ritrovano con l’iPhone bloccato per questo problema possono verificare se questo trucco per sbloccarlo funziona.

Tags :Sources :ubergizmo usa