Samsung vince la battaglia legale contro Apple: Cupertino deve risarcire 120 milioni di dollari

ziilabs-samsung-apple

Sembra che le tasche di Samsung stiano per farsi molto più pesanti - per la precisione 120 milioni di volte (di dollari) più pesanti, dal momento che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha ribaltato il verdetto di un tribunale federale della California datato 2014, per il quale Samsung, in quanto colpevole di violazione dei brevetti Apple, avrebbe dovuto risarcire a Cupertino 119,6 milioni di dollari.

Apple affermò che il vendor sudcoreano aveva violati i suoi brevetti “quick links“, oltre ad altri relativi alle caratteristiche slide-to-unlock e correzione automatica dell’iPhone. Nel caso non ne siate a conoscenza, la caratteristica “quick links” permette ai device di capire se alcuni tipi di dati, come numeri di telefono ed indirizzi mail, possono essere trasformati in link cliccabili.

La corte d’appello ha respinto le accuse di Apple dichiarando che, in materia di “quick links” le tecnologie di Samsung e Apple sono completamente diverse, invalidando l’accusa di violazione dei brevetti avanzata da Apple. Ma non è finita qui, la Corte ha persino affermato che in realtà è stato Cupertino a violare alcuni brevetti Samsung.

Un portavoce di Samsung ha dichiarato: “Questa sentenza è una vittoria per i consumatori e per la corretta concorrenza di mercato.” Apple non ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA