Whatsapp dice addio a BlackBerry e ad altri sistemi operativi obsoleti

whatsapp-logo-new

WhatsApp è senza ombra di dubbio il servizio di messaggistica multipiattaforma più utilizzato al mondo. Di recente il software ha festeggiato il suo settimo anniversario in compagnia del miliardo di utenti attivi sulle varie piattaforme. Ad ogni modo la disponibilità del servizio su una vasta gamma di hardware è da rintracciarsi come la vera ragione del suo successo e, raggiunta la popolarità, sembra proprio che l'azienda abbia deciso di alleggerire il carico rinunciando ad alcune di queste. WhatsApp sta per dire addio a BlackBerry OS.

L’azienda di proprietà di Facebook ha confermato che “terminerà” la sua applicazione ufficiale per BlackBerry entro la fine del 2016. La decisione non si limita ad interessare esclusivamente le vecchie versioni di BB OS, come dimostrato dal fatto che BlackBerry 10 (un sistema operativo in circolazione da meno di due anni) non sarà escluso dalla procedura.

L’azienda ha inoltre confermato che anche le piattaforme Nokia di fascia bassa Symbian S40 ed S60, nonché le versioni di Windows Phone 7.1 e Android 2.2, vedranno l’interruzione del servizio.

Se siete interessati dal “taglio”, WhatsApp propone un rimedio semplice: “Passare ad uno smartphone Android, iPhone o Windows Phone più recente vi permetterà di tornare ad utilizzare WhatsApp come prima“. (Hanno scoperto l’acqua calda).

Gli affezzionati BlackBerry che non voglio rinunciare la servizio potrebbero prendere in seria considerazione l’acquisto del nuovo Priv, lo smartphone top di gamma della società, che risulta essere il primo telefono BlackBerry con sistema operativo Android. Il dispositivo supporta Lollipop, indi anche WhatsApp.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA