Little Ripper: ecco il drone anti-squalo made in Australia

little-ripper-640x480

Quando si vive in un paese come l'Australia si è ben consapevoli della presenza di diversi tipi di animali in grado di uccidere un essere umano in un batter d'occhio. Proprio per questo motivo le autorità hanno l'obbligo di garantire la sicurezza dei cittadini. Il paese, oltre che per le innumerevoli bellezze naturali, risulta essere una delle mete preferite dei surfisti ma, proprio questi ultimi, rischiano di subire gli attacchi degli squali. Proprio per questa ragione è stato lanciato Little Ripper, il drone in grado di "cacciare" gli squali che potrebbe cambiare per sempre il modus operandi delle squadre di pattugliamento e soccorso locali.

Destinato a pattugliare la costa del New South Wales, il Little Ripper terrà d’occhio i grandi squali bianchi e le altre specie che sono inclini ad avere gli esseri umani come prede. Speriamo che venga presto implementata una funzione per il controllo (e l’eventuale abbattimento) di quelle persone che trascinano fuori dall’acqua un animale marino solo per scattare un selfie.

Ognuno dei Little Ripper costa l’esorbitante cifra di 250.000 dollari, i primi test dei droni prenderanno il via nei prossimi giorni presso la costa nord della nazione, famosa per essere infestata da queste affascinanti, seppur letali, creature marine.

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA