Polar avverte i suoi clienti: il fitness tracker A360 può causare reazioni cutanee

ACTIVE_A360_1_Expires_Aug_2018-640x427-polar

Alcuni di voi potrebbero ricordare che, già nel 2014, Fitbit dovette affrontare alcuni problemi relativi ai suoi fitness tracker, dal momento che molti utenti lamentarono la comparsa di eruzioni cutanee a seguito dopo l'utilizzo dei device. Ed ora sembra proprio che Polar stia riscontrando la stessa tipologia di problema con i propri dispositivi.

Secondo Wearable, sembra che la società abbia iniziato a contattare i propri clienti, informandoli che il tracker A360 dell’azienda potrebbe causare l’insorgere di reazioni allergiche cutanee. Finora il vendor sostiene di aver ricevuto 4 segnalazioni confermate, il che significa che il fenomeno non è poi così diffuso, ad ogni modo supponiamo che Polar abbia preferito mettere le mani avanti con i propri utenti.

Si dice che la questione abbia a che fare con della colla non indurita nel sensore ottico di frequenza cardiaca. Se non si verificano problemi, il dispositivo dovrebbe funzionare correttamente. Tuttavia, se pensate che il vostro device vi stia provocando qualche tipo di reazione allergica, non esitate a riporlo nella custodia e contattate immediatamente il customer care della società.

Come vi abbiamo anticipato, abbiamo notizia di soli 4 casi confermati. Il che rende la possibilità che il vostro device rientri tra quelli “fallati” veramente bassa. Ad ogni modo, se utilizzate l’A360, meglio tener d’occhio la vostra pelle.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA