L’esplosione di una sigaretta elettronica ustiona una donna e brucia la sua auto

sigaretta-elettronica

Ultimamente abbiamo sentito parlare spesso di sigarette elettroniche esplose durante l'utilizzo, sembra proprio che la pseudo-dose di nicotina quotidiana stia mettendo a repentaglio la sicurezza di quei fumatori che stanno tentando di lasciarsi alle spalle la cattiva abitudine. L'ultimo caso registrato riguarda una donna che ha riportato numerose ustioni dopo che la sua sigaretta elettronica è esplosa all'interno della vettura a noleggio nella quale si trovava, causando l'incendio di quest'ultima.

Oltre all’ovvio spavento, Cassandra Koziol ha riportato lividi ed ustioni in varie parti del corpo, la malcapitata, dopo l’accensione e successiva esplosione del dispositivo, ha persino perso un dente. La donna ha dichiarato che l’esplosione l’ha spinta a correre verso casa di un amico (l’auto era ancora parcheggiata) per chiamare il 911, purtroppo nel giro di pochi minuti la vettura era già stata divorata dalle fiamme.

Non userò mai più un’altra sigaretta elettronica“, ha dichiarato la Koziol. “Ho perso la mia macchina, i miei denti ed il mio buonumore. Sono davvero addolorata.” Questo non è il primo caso nel quale una e-cigarette provoca simili incidenti, e temiamo non sarà l’ultimo. Il dibattito riguardo questi dispositivi è decisamente attuale, funzionanti o meno, ci auguriamo che le aziende produttrici migliorino sensibilmente gli standard di sicurezza dei propri device.

Tags :Sources :Ubergizmo USA