BMW intende costruire l’automobile più smart di sempre

bmw-compact-640x326

Entro qualche anno, le aziende tecnologiche interpreteranno un ruolo chiave nel settore automobilistico. I contributi di Google allo sviluppo della tecnologia di auto-guida parlano da soli e, a quanto pare, anche Apple sta lavorando ad un proprio progetto auto elettrica. L'interesse di questo tipo di aziende non può che rappresentare una minaccia per tutti i produttori di automobili come BMW i quali, nonostante siano in attività da molto prima della nascita delle società hi-tech, devono continuamente adattarsi e progredire per non essere lasciati indietro.

Nel corso di un’intervista per Reuters al Salone di Ginevra, il membro del consiglio BWM Klaus Froehlich ha dichiarato che quella di vantare “l’automobile più smart” è una competenza base per l’azienda.

“Il nostro compito è quello di preservare il nostro modello di business senza cedere alla tendenza dei ‘competitor internet’“, ha dichiarato Froehlich, sottolineando che agendo in altri modi il vendor finirebbe come Foxconn per Apple, “a realizzare soltanto i corpi metallici dei telefoni di un’altra azienda“.

BMW ha una visione nitida rispetto il percorso da intraprendersi per il raggiungimento di questo obiettivo. Per cominciare, la società intende assumere nuovo personale in modo da implementare e arricchire il suo team di sviluppo di ingegneri del software. Questi ultimi avranno il compito di progettare l’intelligenza artificiale che sarà installata a bordo delle vetture BWM self-driving del futuro.

Tutto ciò dimostra che BMW non ha alcuna intenzione di finire nel dimenticatoio ed anzi, vuole assumere un ruolo di punta nel mercato automobilistico del (prossimo) futuro.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA