Uber introduce il servizio Instant Pay

new-uber-icons-640x321

Il ridesharing sta diventando una pratica sempre più popolare e, con così tanti servizi tra cui scegliere, la concorrenza è a dir poco spietata! Uber quindi, per "coccolare" i suoi autisti, ha introdotto un nuovo programma denominato Instant Pay, il quale permetterà ai guidatori di avere accesso immediato ai soldi guadagnati attraverso un servizio di mobile banking di terze parti conosciuto come GoBank.

Il servizio, per il momento, sarà reso disponibile in alcune città selezionate. Ad ogni modo non si tratta di una nuova idea, la società Lyft ha infatti lanciato un servizio molto simile noto come Express Pay. Finora, il 35% degli autisti Lyft ha già utilizzato il servizio, per un totale di 100 milioni di dollari di pagamenti. Nei soli ultimi 30 giorni, il tool ha visto un giro di denaro per 40 milioni di dollari.

Per poter usufruire di Instant Pay, i conducenti Uber dovranno prima di tutto richiedere un account GoBank, fatto questo gli utenti riceveranno il compenso sul loro account, e potranno prelevare i soldi attraverso carta di debito in uno dei 42.000 sportelli automatici GoBank sparsi per gli States. Segnaliamo inoltre che non vi è alcun importo minimo o costi extra, l’unico “fastidio” potrebbe essere che dovrete necessariamente aprire un nuovo conto bancario. Secondo voi l’accesso immediato al contante aumenterà la produttività?

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA