L’LG G5 sotto tortura: ecco come reagisce

lg_g5_stress_test

Non ha ancora fatto in tempo ad uscire, l'LG G5 che c'è già qualcuno pronto a metterlo sotto tortura e a buttare via un sacco di soldi solo per vedere come reagisce il nuovo top di gamma ad ogni tipo di vessazione. L'LG G5 che potete vedere qui sopra ha visto l'inferno: è stato graffiato, bruciato con un accendino e infine anche piegato.

Nonostante abbia un formato modulare, che permette di rimuovere la parte inferiore per rivelare la batteria che può, a sua volta, essere rimossa, e di cambiare altri moduli come la fotocamera, non significa che l’LG G5 sia facile da piegare perché il guscio è in metallo resistente, tranne nel segmento noto come Magic Slot.
Il test di graffio mostra lo strato di plastica alquanto sottile che copre il display dell’LG G5. Vedere come la poca pressione esercitata sul display provochi già uno scolorimento, non fa certo ben sperare nel caso in cui il telefono dovesse accidentalmente cadere sul pavimento. A prescindere da tutto, il video vale la pena di essere guardato almeno per sapere che se acquistate un Lg G5 non dovete provarne la resistenza perché qualcuno l’ha già fatto per voi.

Tags :Sources :ubergizmo usa