BMW utilizzerà l’HTC Vive per sviluppare nuove autombili

bmw_htcvive_vr_6-640x427

La realtà virtuale non è solo uno strumento d'intrattenimento nonostante, come ovvio, si adatti perfettamente all'utilizzo per giochi e film. Proprio a questo proposito la casa automobilistica BMW ha recentemente annunciato la scelta di utilizzare la tecnologia dell'HTC Vive come parte dello sviluppo delle automobili future.

Secondo BMW, in passato si era già tentato di utilizzare la realtà virtuale per lo sviluppo di veicoli, ma tale tecnologia era limitata a strutture altamente specializzate e dunque estremamente poco accessibile. Tuttavia, con la release del Vive (e dei device simili) includere la tecnologia VR nel processo di sviluppo della auto sarà molto più facile.

Ma quale sarà l’area di applicazione del dispositivo VR? BWM ha dichiarato che “incorporando l’elettronica di consumo, gli sviluppatori guadagneranno un grado di flessibilità senza precedenti, in quanto le eventuali modifiche potranno essere implementate e testate molto più rapidamente. Oltre a questo, gli sviluppatori di tutto il mondo saranno in grado di partecipare al processo decisionale senza dover abbandonare il proprio ufficio. Una volta che i progetti saranno approvati, saranno assemblati con l’aiuto dei device 3D per procedere con i test.

Interessante, non è vero?! Ad ogni modo non ci stupirebbe venire a conoscenza del fatto che altri grandi vendor del settore automobilistico abbiano deciso di procedere nella creazione di nuove vetture utilizzando procedure simili.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA