L’eccessivo utilizzo dello smartphone provoca strabismo nei bambini

kids-tablets

La nostra cultura è colma di superstizioni, basti pensare al fatto che è preferibile non camminare sotto una scala o al proverbiale gatto nero che attraversa la strada. Ad ogni modo vi è già capitato di venire in contatto con la diceria secondo la quale un eccessivo uso dello smartphone porta strabismo nei bambini?

Bene, se in molti consideravano questa diceria un racconto inventato per scoraggiare l’eccessivo uno dei cellulari da parte dei più piccoli, uno studio medico del Chonnam National University Hospital di Seoul ha scoperto che non si tratta di fantasia! A quanto pare l’utilizzo eccessivo di smartphone da parte dei bambini potrebbe effettivamente essere la causa dello strabismo in forma convergente.

Per chi non lo sapesse, si tratta di una particolare condizione nella quale gli occhi del paziente si spostano gradualmente verso l’interno fino a quando la persona diventa strabica. I medici hanno tratto le loro conclusioni basandosi su uno studio che ha coinvolto 12 bambini di età compresa tra i 7-16 anni che hanno utilizzato il cellulare ogni giorno per 4-8 ore. La ricerca ha tuttavia escluso l’eventuale implicazione della distanza tra smartphone e viso dei pazienti.

Ora, uno studio condotto su soli 12 bambini in tutto il mondo non può di certo essere considerato conclusivo, ma l’equipe di medici in questione non è stata l’unica a preoccuparsi! Samsung ha recentemente rilasciato un’app che avvertirà i bambini quando i loro volti si troveranno troppo vicini al display, suggerendo un qualche tipo di implicazione per la salute.

In ogni caso supponiamo che l’uso (eccessivo) dei dispositivo mobili provochi certamente altri effetti negativi, come l’essere meno socievoli e relative problematiche!

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA