Uber: con il nuovo regolamento, tolleranza zero per i ritardatari!

uber-car-service-640x274

Se siete dei ritardatari cronici, è possibile che in futuro vi troviate a dover affrontare un qualche tipo di sanzione economica imposta da Uber nel caso vi presentiate in ritardo al pick-up della vostra corsa. In questo momento la società tollera un tempo di attesa pari a 5 minuti ma, nel caso un cliente si presenti dopo questo intervallo, l'autista è libero di addebitare una tassa no-shown sul conto del cliente.

Tuttavia, grazie al nuovo sistema, l’azienda concederà ai ritardatari ancora meno tempo, riducendo il tempo di attesa a 2 minuti. Ad ogni modo non preoccupatevi, in quanto 5 minuti rimane l’intervallo minimo per l’addebito dei costi relativi al “non essersi presentati”. La vera novità risulta infatti che, con il nuovo sistema, se sarete in ritardo di 7 minuti, vi saranno addebitati 5 minuti extra (esclusi i 2 minuti del periodo di attesa standard) sulla durata della corsa (sempre che l’autista abbia deciso di aspettarvi).

Stando ad una dichiarazione rilasciata da Uber in merito al nuovo sistema, il vendor ha dichiarato che “il tempo dei piloti è prezioso e, come pretendiamo che i piloti si rendano disponibili per una corsa solo quando sono pronti, pretendiamo una certa puntualità anche da parte dei clienti“. Ad ogni modo il nuovo programma si trova in fase di test ed è applicabile (almeno per ora) soltanto per quegli utenti che vivono a Phoenix, Dallas, New Jersey e New York.

In aggiunta al nuovo regolamento in termini di tempo di attesa, Uber introdurrà una tassa di cancellazione nel caso gli utenti cancellino la corsa 2 minuti prima del pick-up. Prima di questo il periodo di attesa era fissato a 5 minuti, ma è probabile che la società voglia migliorare la qualità del servizio applicando tolleranza zero.

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA