Galaxy S6 Edge+ prende fuoco mentre è in carica

phone_on_fire-640x290

Non succede tutti i giorni di leggere di telefoni che prendono fuoco o che esplodono, ma la frequenza con cui arrivano notizie del genere sta aumentando e possiamo solo chiederci quando capiterà anche a noi. Questa volta ad esplodere, anzi a prendere fuoco, è stato un Samsung Galaxy S6 Edge+.

Le notizie circolate riferiscono che sembrava stesse andando tutto bene: il telefono era appoggiato sul letto del proprietario che lo stava ricaricando e non era coperto né da cuscini né da coperte, quindi un surriscaldamento non sembra un’ipotesi probabile. Il proprietario del telefono ha raccontato di aver sentito uno strano rumore provenire dal Galaxy S6 Edge+ e poi di avere avvertito puzza di fumo prima che partisse il fuoco.

L’unica cosa particolare che è stata riferita è che l’utente stava usando il caricabatteria di un Galaxy S3 per ricaricare il suo smartphone, invece di quello venduto insieme al dispositivo. Tuttavia, secondo il centro riparazioni di Pembroke Pines, in Florida, a cui l’utente si è rivolto, è improbabile che la causa dell’incendio sia da addebitare al caricabatteria. Sembra, piuttosto, che tutto si debba ad un difetto della batteria o a un danno nel telefono stesso provocato forse dall’utente stesso. In questo caso, forse basta tenere il proprio telefono con una certa cura.

Tags :Sources :ubergizmo usa