Berlino proibisce l’affitto di interi appartamenti su Airbnb

airbnb-logo-640x238-berlino

Se siete proprietari di una appartamento a Berlino e avete intenzione di affittarlo attraverso Airbnb o servizi simili, non potrete che trovare questo articolo molto interessante. La città ha infatti deciso di vietare tutti gli affitti di appartamenti tramite piattaforme online come Airbnb, ciò significa che i proprietari delle case non potranno più trasformare i loro stabili in "hotel di fortuna". La capitale tedesca non ha messo completamente al bando questo tipo di attività, ma ha già imposto delle restrizioni da rispettarsi da parte dei residenti.

Una delle principali preoccupazioni degli utenti Airbnb risulta essere che la società tende a far salire i tassi di noleggio degli appartamenti. Infatti, se si tratta di una città turistica, è probabile che i proprietari riescano a fare più soldi affittando i loro appartamenti per un breve periodo, ma ciò penalizza le persone del posto che vorrebbero affittare una casa senza spendere cifre esorbitanti.

Per ovviare a questo problema, Berlino ha imposto che i proprietari degli appartamenti potranno affittare solo più le singole camere, e non gli interi appartamenti. Tuttavia, chi vorrà affittare un intero appartamento, potrà rivolgersi all’amministrazione locale per ottenere un permesso speciale.

Come comprensibile, molti cittadini della capitale tedesca non sono stati affatto contenti di tutto ciò. In molti hanno infatti accusato l’amministrazione di utilizzare l’intera questione come capro espiatorio per una pessima politica abitativa, mentre altri hanno persino asserito che si tratta di una manovra per proteggere il business alberghiero.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA