Uber abbandona Google Wallet in favore di Android Pay

uber-640x400

Il servizio di ride sharing Uber sta abbandonando il supporto per la soluzione di pagamento mobile di Google solo per adottare un'altra soluzione della medesima società: addio Google Wallet e benvenuto Android Pay! Uber sta infatti inoltrando delle e-mail ai suoi utenti locati negli Stati Uniti per avvisare la clientela che sarà presto possibile utilizzare Android Pay per pagare le corse.

Sì, Android Pay è un sistema di pagamento NFC-powered che consente agli utenti di sfruttare il loro dispositivo mobile per i loro pagamenti, tramite l’utilizzo degli appositi lettori. Ad ogni modo Uber non sembra intenzionato ad installare questo tipo di lettori in tutte le macchine registrate con il servizio, in quanto questa non risulta una manovra necessaria.

A differenza degli altri servizi di pagamento mobile che non dispongono di questa caratteristica, Android Pay può essere utilizzato anche per gli acquisti in-app, così da permettere agli utenti di configurare le loro informazioni di pagamento con il servizio per utilizzarlo per pagare gli acquisti all’interno di altre applicazioni.

Ciò significa che Android Pay funzionerà perfettamente all’interno dell’app Uber. Gli utenti non dovranno far altro che toccare il pulsante Pay all’interno del software per confermare che pagheranno la loro corsa con Android Pay, e scegliere una carta di credito dalla lista. Uber ha annunciato il supporto ieri e ha comunicato che la caratteristica sarà attivata nel corso delle prossime settimane.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA