Molto presto i droni consegneranno gli organi per i trapianti

droni-ehang-184-drone-640x320

I droni sono dei device decisamente versatili. Possono essere utilizzati per diverse attività quali pesca, sorveglianza della folla ed ora persino la consegna di organi da utilizzarsi in operazioni chirurgiche d'emergenza, questo grazie ad una società cinese denominata Ehang ed al suo drone 184.

Questo nome vi suona familiare?! Probabilmente la motivazione è da rintracciarsi nel fatto che l’azienda ha presentato il drone in questione durante l’ultimo CES, descrivendo il dispositivo come un mezzo di trasporto alternativo per gli esseri umani. Tuttavia sembra che l’azienda Lung Biotechnology abbia commissionato a Ehang 1000 esemplari del 184, ora denominato MOTH (Manufactured Organ Transplant Helicopter), da utilizzarsi per la fornitura di organi agli ospedali.

Ad ogni modo questa modalità di trasporto appare sensata, dal momento che l’utilizzo di vettori come automobili o furgoni esporrebbe i veicoli al rischio di incappare in traffico ed incidenti vari. E per quanto riguarda il trasporto tramite elicottero?! Beh, si tratterebbe di un’ottima soluzione, peccato che l’ospedale in questione dovrebbe necessariamente disporre di un’apposita piattaforma di atterraggio.

Il Chairman e CEO di Lung Biotechnology, Martine Rothblatt, ha dichiarato a Digital Trends: “Prevediamo di consegnare centinaia di organi ogni giorno, il che significa che il sistema MOTH aiuterà a salvare decine di migliaia di vite, risparmiando milioni di galloni di benzina per il trasporto aereo.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA