Tesla accusata di aver utilizzato manodopera straniera a basso costo

tesla-store

Le ultime news hanno rivelato che le fabbriche Tesla presenti negli Stati Uniti si sono avvalse di manodopera straniera. La notizia rivela inoltre che una società tedesca è stata messa sotto contratto dall'azienda automobilistica per espandere le strutture del vendor e che Tesla ha sfruttato delle falle nel sistema legislativo dei visti per far arrivare dall'Europa dell'Est manodopera a basso costo. Questi lavoratori sarebbero stati pagati solamente 5 dollari l'ora, mentre la manodopera statunitense ha percepito un salario fino a 52 dollari l'ora. Il report si è concentrato sulla storia di Gregor Lesnik, un elettricista sloveno che è stato assunto dalla contraente Eisenmann nel marzo dello scorso anno scorso per lavorare al reparto verniciatura delle automobili Tesla.

Leskinè uno dei 140 lavoratori stranieri che sono stati assunti dal contraente per lavorare agli impianti della società automobilistica. A quanto pare Eisenmann ha trasferito le persone negli States facendo passare questi ultimi per turisti utilizzando dei visti dei tipo B1 / B2 (non immigranti, per turismo e business). Secondo il suo visto Lesnik avrebbe dovuto coordinare altri lavoratori, non effettuare un lavoro manuale.

Lesnik ha subito lesioni multiple sul posto di lavoro dopo essere caduto da ben 3 piani d’altezza e ha successivamente intentato una causa contro i suoi datori di lavoro, sostenendo che il vendor aveva violato le norme relative a sicurezza e salari. L’operaio ha menzionato nella causa di essere stato costretto a lavorare fino a 10 ore al giorno, sei giorni a settimana, senza percepire alcun tipo di straordinario.

Tesla ha riconosciuto che “a volte” la società ha assunto appaltatori di terze parti per la costruzione a breve termine, ma sostiene che non ha nulla a che fare con il contratto di Lesnik. Il CEO dell’azienda Elon Musk ha risposto alle polemiche su Twitter dichiarando: “Ho sentito la notizia solo oggi. È successa la cosa sbagliata a molti livelli. Investigheremo per risolvere tutto nel miglior modo possibile.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA