Apple crea un centro per lo sviluppo del talento ingegneristico indiano

apple-titan

Apple ha annunciato oggi una nuova iniziativa volta a supportare il talento ingegneristico e ad accelerare la crescita della comunità di sviluppatori iOS in India. L’azienda aprirà un Acceleratore di Design e Sviluppo a Bangalore, città dove risiede il maggior numero di startup indiane.

Decine di migliaia di sviluppatori in India creano app per iOS, il sistema operativo mobile cuore pulsante di iPhone, iPad e iPod touch. Questa iniziativa fornirà alla community un supporto più ampio e specializzato. Il team del vendor lavorerà per fornire agli sviluppatori ispirazione e formazione sulle best practice, li aiuterà ad affinare le loro competenze e a trasformare il design, la qualità e le prestazioni delle loro app sulla piattaforma iOS.

L’India ha dato vita ad una delle comunità di sviluppato iOS più vivaci e imprenditoriali al mondo,” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “Con l’apertura di questa nuova struttura a Bangalore, offriamo agli sviluppatori l’opportunità di accedere a strumenti che li aiuteranno a creare app innovative per i clienti di tutto il mondo.” Ogni settimana, gli esperti dell’azienda terranno briefing e forniranno agli sviluppatori revisioni individuali delle app. La struttura offrirà inoltre supporto e assistenza su Swift, il potente e intuitivo linguaggio di programmazione Apple creato per realizzare app per iOS, Mac, Apple TV e Apple Watch. Swift consente agli sviluppatori di scrivere codice più sicuro e affidabile, risparmiare tempo e creare app in grado di offrire esperienze ancora più ricche.

apple-chinaDa una recente relazione della società di collocamento per sviluppatori Toptal emerge che i lavori che richiedono competenza su Swift sono aumenti del 600% nel 2015. Bangalore ospita attualmente più startup tecnologiche di qualsiasi altra regione dell’India. Oltre un milione di persone nella città lavorano nel settore tech e più del 40% dei laureati nelle università locali si specializza in ingegneria o information technology. “Si tratta di un importante segno di fiducia nei confronti della comunità di sviluppatori in India e offre la straordinaria opportunità di acquisire competenze di livello mondiale nel design e nello sviluppo,” ha affermato Deepinder Goyal, CEO di Zomato. “Il supporto del vendor contribuirà a favorire la crescita e ad accelerare i progressi nel vasto bacino di talenti del Paese.

Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con Apple per trasformare l’app Snapdeal e offrire ai nostri utenti la migliore esperienza possibile,” ha dichiarato Kunal Bahl, cofondatore e CEO di Snapdeal. “La guida esperta di Apple per quanto concerne l’interfaccia e l’esperienza utente ci ha aiutati a creare un’app che i nostri clienti amano. Siamo felici di poter contare sulla presenza locale dell’azienda, che amplificherà i nostri sforzi volti a sviluppare ancora più app di alta qualità per il nostro ecosistema di commercio digitale.” “L’investimento di Apple a Bangalore attraverso il suo Acceleratore di Sviluppo iOS avrà effetti di vasta portata sulla comunità in rapida espansione di sviluppatori di grande talento presente in quest’area,” ha affermato R Chandrashekhar, Presidente di NASSCOM.

Le competenze e la formazione che acquisiranno grazie a questo progetto miglioreranno significativamente il design delle loro app e li aiuteranno a raggiungere un mercato più ampio. Sono iniziative come queste a far andare avanti il paese in linea con il nostro impegno a far avanzare un settore tecnologico sostenibile e guidato dalla crescita.” L’apertura dell’Acceleratore di Design e Sviluppo App iOS è prevista per l’inizio del 2017. Apple ha rivoluzionato la tecnologia personale con l’introduzione del Macintosh nel 1984. Ancora oggi l’azienda guida il mondo dell’innovazione con iPhone, iPad, Mac, Watch e Apple TV. Le quattro piattaforme software di Apple – iOS, OS X, watchOS e tvOS – forniscono un’esperienza fluida e continua su tutti i dispositivi Apple e offrono alle persone servizi innovativi, tra cui App Store, Apple Music, Apple Pay e iCloud.

Tags :Sources :Comunicato stampa Apple