SpaceX: fallisce nuovamente l’atterraggio in mare del missile Falcon 9

spacex-missile-mare

Oggi SpaceX ha condotto una missione finalizzata al lancio di due satelliti. La società stava per far atterrare il suo razzo su una piattaforma mobile in mare, ma le cose non sono andate secondo i piani. L'atterraggio è infatti fallito e il razzo Falcon 9 ha dovuto procedere ad un atterraggio di fortuna sulla chiatta, terminando così la serie di successi collezionati dal vendor con gli ultimi atterraggi del razzo riutilizzabile Falcon 9.

Dopo più errori, l’azienda era infatti riuscita a far atterrare correttamente il suo missile nel mese di aprile. Successivamente il vendor aveva fatto (più volte) atterrare con successo il razzo Falcon 9 su una piattaforma posta sopra una chiatta in mezzo al mare. Recentemente, SpaceX aveva annunciato l’intenzione di rilanciare uno dei suoi razzi riutilizzabili entro fine anno.

Ebbene, questa volta la società non ha avuto fortuna. Il fondatore Elon Musk ha confermato l’atterraggio su Twitter, indicando che probabilmente la spinta di uno dei tre motori del razzo si è rivelata troppo bassa, sbilanciandolo. Musk ha inoltre aggiunto che l’azienda sta lavorando a degli aggiornamenti che dovrebbero consentire al dispositivo di compensare una carenza di spinta e che questo upgrade sarà implementato entro un paio di mesi.

In ogni caso la missione in in sé e per sé non ha riscontrato problemi. Il razzo è stato lanciato perfettamente e ha depositato con successo i due satelliti Boeing Ku-band. Il missile è successivamente rientrato nell’atmosfera e ha tentato l’atterraggio sulla chiatta. Quest’ultima è stata l’unica fase nella quale il dispositivo ha riscontrato dei problemi, ad ogni modo siamo certi che SpaceX stia già risolvendo il problema in vista del prossimo lancio.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA