Alicia Keys vieta l’uso degli smartphone ai suoi concerti

yondr-640x397

Non sono passati molti anni da quando, guardando le folle di fan ai concerti, si vedeva un mare di accendini accesi, specialmente durante le canzoni più lente o romantiche, quelle più "emozionali" insomma. Adesso, quello che si vede puntando gli occhi sulle platee degli stessi concerti, sono le luci degli schermi degli smartphone accesi che tentano di registrare una parte se non addirittura l'intera performance.

Certo, si potrebbe argomentare che ognuno cerchi di conservare un ricordo di un momento che lo ha emozionato per poterlo condividere con gli amici che non c’erano. Ma rimane il fatto che l’artista sul palcoscenico possono essere distratti da un uso massiccio di smartphone tra il pubblico. Per questo Alicia Keys ha deciso che i telefoni saranno vietati ai suoi concerti. Come funzionerà? Ai fan sarà consegnata una bustina grigia in cui depositare il telefono fino a fine concerto.

Le bustine rendono impossibile l’uso del telefono a meno che non vengano sbloccate da qualcuno dello staff del concerto stesso. Secondo Yondr, che fornirà le buste, “gli smartphone hanno una grande utilità, ma non on tutte le situazioni. Ci sono momenti in cui sono diventati una distrazione e isolano le persone da chiunque altro e da ciò che le circonda”.

Alicia Keys non è la prima artista che prende una decisione del genere. In passato altri come l’attore Benedict Cumberbatch hanno chiesto a coloro che partecipavano ai loro spettacoli di non usare i telefoni durante la performance. Più di recente, Adele è stata ripresa in un video in cui chiedeva ai fan di smetterla di riprendere il concerto, non perché fosse preoccupata per questioni di copyright o di pirateria, ma per il fatto che, secondo lei, in questo modo i fan rischiano di perdere l’emozione del momento, se sono impegnati a cercare di riprendere.

Tags :Sources :ubergizmo usa