Resident Evil 7 non vi calerà nei panni di un eroe

resident-evil-7

Finora il franchise Resident Evil di Capcom ha calato i gamer nei panni di un eroe, il che immaginiamo sia una specie di norma, in quanto la maggior parte dei videogame mette i giocatori in questo tipo di posizione (eroe che salva il mondo fermando invasioni aliene/guerre/zombie).

Tuttavia, con Resident Evil 7, sembra che Capcom voglia rivisitare le proprie radici horror! Questo in base al fatto che il produttore del gioco Masachika Kawata ed il direttore Koshi Nakanishi hanno discusso dello sviluppo del titolo sul blog Unity. Secondo Nakanishi, “guardando indietro alla storia della serie ci si chiede ‘come possiamo portare i giocatori a sperimentare la stessa paura provata durante il primo gioco del 1996? Come possiamo riportare in auge quelle sensazioni?’ Queste domande ci hanno condotto al nuovo sistema di gioco che potete osservare nella demo.

a tal fine Kawata afferma che dovevano fare in modo che i giocatori si sentissero “impotenti”. “Per portare l’esperienza horror ai gamer, abbiamo pensato pensato che la prospettiva in prima persone sarebbe stata la scelta migliore. Non si può provare troppa paura attraverso la prospettiva di un macho sullo schermo, in quanto questa non ci rappresenta. Serviva una persona ordinaria.

Nonostante non ci piaccia fare paragoni, per quello che possiamo capire dalla demo, quest’ultima ricorda vagamente quella per il Silent Hill cancellato da Konami, il che è certamente una buona cosa! Resident Evil 7 dovrebbe arrivare sugli scaffali il 24 gennaio del prossimo anno.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA