Gamer trova un cadavere giocando a Pokemon Go

pokemon-go-1-640x364

L'idea di base di Pokemon Go consiste nel fatto che gli utenti possono aggirarsi per il mondo reale scoprendo Pokemon "selvaggi", i quali potranno in seguito essere catturati ed utilizzati per lottare con altri giocatori. Tuttavia siamo certi che scoprire un cadavere mentre si è immersi nel videogame non sia proprio piacevole, si tratta di ciò che è successo alla diciannovenne Shayla Wiggins di Riverton, Wyoming.

Parlando con KTVQ.com, Wiggins ha dichiarato che stava tentando di catturare un Pokemon da una “fonte d’acqua naturale”, quando ha scorto un corpo galleggiare nell’acqua. La giovane ha immediatamente chiamato il 911 e, secondo notizie successive, i paramedici hanno stabilito che si trattava di una morte a seguito di un incidente.

Si legge nel rapporto redatto in seguito alla scoperta del cadavere: “La morte sembra essere di natura accidentale, probabilmente in seguito ad annegamento. Per il momento non vi sono prove che andrebbero a suggerire un comportamento scorretto. Le prove presenti sulla scena hanno suggerito agli investigatori che l’uomo era entrato in acqua poco distante dal luogo del decesso. Il corpo si trovava in prossimità del Wind River Bridge.

Detto questo, Pokemon Go ha portato molti gamer ad immergersi completamente nello smartphone. Non ci stupiremo particolarmente nello scoprire che qualcuno ha mancato un semaforo rosso o spiacevoli incidenti simili.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA