Nuova Zelanda: abbandona il lavoro per dedicarsi completamente a Pokemon Go

pokemon-go-2-640x356

Sembra proprio che in paesi come Singapore, dove Pokemon GO deve ancora diventare ufficiale, qualcuno abbia persino perso il lavoro a causa delle troppe lamentele relative al fatto che il videogame non fosse ancora stato distribuito. Invece, per quanto riguarda la Nuova Zelanda, i posti di lavoro non sono andati persi per obbligo, ma per scelta!

Secondo una notizia diffusa da NewsHub, un 24enne neozelandese di nome Tom Currie ha deciso di lasciare il lavoro per dedicarsi a Pokemon GO a tempo pieno. Pare che uno dei suoi obiettivi sia quello di percorrere tutta la nazione a piedi catturando ogni pokemon presente sul cammino. “Ho prenotato tutti i bus provenienti da Invercargill e tutti quelli diretti a Cape Reinga, quindi spero di catturare qualche pokemon raro nel tragitto. Finora ho percorso 50Km giocando, non vedo l’ora di aumentare la distanza.

Currie sostiene inoltre di essere attualmente al livello 20 e di aver già catturato più di 700 pokemon, tra i quali un Vaporeon da 1709 CP. L’obiettivo finale del giovane è quello di catturare un Mewtwo, considerato il traguardo finale per molti giocatori.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA