Le performance dell’A10 di Apple scovate su Geekbench

iphone-7-a10-processor-geekbench-benchmark-640x338

Immaginiamo non ci voglia un genio per indovinare che l'iPhone di quest'anno avrà un processore A10. Tuttavia, le specifiche esatte del chip rimangono un mistero, o almeno lo erano finora. Adesso, grazie ai dati comparsi su Geekbench, sono emersi alcuni dettagli alcuni dei quali potrebbero non piacere a tutti.

Come potete vedere nel grafico in ato, ottenuto da quelli di TechTastic, pare che la differenza di potenza tra l’A10 e l’A9 (il processore dell’iPhone 6S) non sia poi così importante. La differenza tra l’A9 e l’A8X era considerevolmente maggiore. Il grafico mostra inoltre come l’A9X si comorti meglio dell’A10 di almeno 10 punti che però possiamo considerare poco determinanti.

Inoltre, un report apparso su Weibo sostiene che l’A10 abbia ancora un design dual-core. Considerato che gli smartphone Android già in commercio hanno dei quad-core, degli esa-core e perfino degli octa-core, l’A10 appare già un po’ datato. Tuttavia, dal momento che Apple controlla l’hardware e il software dei dispositivi iOS, questo non è un grosso problema.

Immaginiamo che alla fine della storia quello di cui gli utenti hanno davvero bisogno è abbastanza potenza per fare girare tutte le app. I confronti tra i dispositivi iOS e Androi ci saranno sempre e sicuramente il fatto che Apple rimanga ancorata ad un design a due core può risultare frustrante per alcuni utenti, ma per quanti discorsi si possano fare, quello che importa davvero è come si comporta nell’uso quotidiano. E questo potremo vederlo solo a telefono lanciato.

Tags :Sources :ubergizmo usa