Game of Thrones 7: stagione ritardata e taglio degli episodi

game-of-thrones-640x360

Negli ultimi anni ci siamo abituati a godere di una nuova stagione de Il Trono di Spade ogni primavera ma, con l'arrivo dell'epica conclusione e dell'inverno nel regno, HBO ha deciso di ritardare la data di release e di ridurre il numero di episodi della stagione 7. Tutto ciò risulta in linea con le speculazioni che la prossima stagione sarà divisa in due differenti stagioni, le quali segneranno la fine di questo successo televisivo.

HBO ha deciso di saltare il tradizionale debutto primaverile dello show e diffondere il primo episodio di Game of Thrones 7 in estate. Questa manovra è stata effettuata in conseguenza alla durata delle riprese. I produttori esecutivi dello show, David Benioff e D.B. Weis, hanno infatti ritenuto che, con l’arrivo dell’inverno, la trama della prossima stagione necessitasse di una produzione più lunga del solito, tutto ciò stando alle dichiarazioni del presidente della programmazione HBO, Casey Bloys.

I produttori esecutivi hanno inoltre confermato che le riprese sono state ritardate a causa del tempo. Winter is here, quindi il tempo soleggiato non si adattava più alle vicende del format, il che ha costretto la produzione a ritardare le riprese nell’attesa del cambio di stagione. Questo annuncio lascia inoltre intuire che, molto probabilmente, la serie terminerà nel 2018, forse molto prima che George R.R. Martin riesca a finire la serie A Song of Ice and Fire, sulla quale è basato Game of Thrones.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA