Opera ha venduto i suoi browser per 600 milioni di dollari

opera-640x403

Nonostante la presenza di alcuni grandi nomi in ambito browser, Opera ha tenuto la testa bassa restando un temibile competitor del settore. I browser desktop e mobile della società sono infatti dotati di alcune caratteristiche molto interessanti. In particolare, il browser mobile è particolarmente apprezzato per la sua capacità di compressione dei dati. Nel corso del tempo l'azienda ha cercato di scaricare il suo business browser e, finalmente, il vendor ha raggiunto un accordo con un gruppo di acquirenti cinesi per vendere i browser desktop e mobile per 600 milioni di dollari.

In ogni caso l’accordo non include il business pubblicitario Opera. La società ha deciso di mantenere l’attività per se stessa in modo da evitare un lungo ritardo normativo nell’approvazione della vendita. Uno dei principali investitori coinvolti nell’acquisto risulta la società cinese Kunlun Tech Co., un’azienda con sede a Pechino che gestisce il mercato app mobile 1Mobile Android e l’app store per desktop Brothersoft.  Qihoo 360 è parte di questo gruppo.

Segnaliamo inoltre che, oltre ai browser mobile e desktop, Opera venderà al gruppo la sua privacy, le prestazioni della tecnologia, diverse licenze e la partecipazione nel vendor cinese nHorizon, che si occupa di sviluppare un browser web.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA