Samsung trascina Huawei in tribunale per una questione di brevetti violati

samsung-sign-bgr

Negli anni, molti hanno accusato i produttori cinesi come Xiaomi, Huawei, Oppo ecc di essersi appropriati di brevetti di design, funzioni e hardware di altri produttori per il loro smartphone. Se riportiamo indietro l'orologio di circa cinque anni, Samsung stessa è stata trascinata in tribunale da Apple per questioni di brevetti e, abbastanza ironicamente, è Samsung adesso a trovarsi dalla parte di chi denuncia.

Pare che in Cina, l’azienda sudcoreana abbia sporto denuncia contro Huawei, avanzando l’accusa che il produttore abbia violato uno dei suoi brevetti. La causa è per circa 24 milioni di dollari di danni, ma Samsung chiede anche ad Huawei di sospendere la produzione e le vendite del Mate 8, oltre che di una serie di dispositivi della serie Honor.
Questa battaglia legale tra le due aziende non è nuova. All’inizio dell’anno Huawei aveva a sua volta denunciato Samsung per ragioni simili ma riguardo alla tecnologia 4G, i sistemi operativi e il software di interfaccia utente. Samsung, allora, aveva lanciato una contro-denuncia a cui Huawei aveva risposto con un’altra causa da 12 milioni di dollari.

In un comunicato stampa diffuso da Samsung a proposito di quest’ultima causa, un portavoce ha riferito alla Ruters che “nonostante i nostri migliori sforzi di risolvere la questione amichevolmente, è stato necessario ricorrere ad un’azione legale per difendere la nostra proprietà intellettuale”. Di questo passo, quella che ci si prospetta è un’altra guerra stile quella di Apple contro Samsung.

Tags :Sources :ubergizmo usa