Ecco il device in grado di trasformare l’urina in acqua potabile

porta-potties-640x427

L'idea di riciclare i nostri rifiuti corporei non è di certo una novità. Basti pensare al fatto che, lo scorso anno, Bill Gates aveva preso parte ad un'iniziativa che aveva trasformato dei rifiuti umani in acqua potabile. Ebbene, sembra che alcuni scienziati belgi abbiano cercato di fare qualcosa di simile, tentando di trasformare l'urina in acqua potabile.

I ricercatori dell’Università di Gand hanno infatti creato una macchina in grado di svolgere questa particolare funzione, e hanno testato il device nel corso di un festival musicale della durata di 10 giorni. Grazie ai rifiuti raccolti, gli scienziati sono stati in grado di produrre più di 1000 litri di acqua potabile, la quale sarà utilizzata per la produzione di birra.

Tutto ciò è stato possibile grazie all’utilizzo di una membrana di distillazione che elimina il 95% dell’ammoniaca presente nelle urine. Il liquido purificato viene dunque raccolto in un serbatoio, che a sua volta viene riscaldato con energia solare. È lecito dire che si tratta di un dispositivo del tutto “green”, e al 100% eco-sostenibile.

Il device è inoltre in grado di separare le sostanze nutritive presenti nelle urine, e può quindi essere utilizzato anche per la produzione di fertilizzanti. Mentre non vi sono (ancora) piani per lanciare un’azienda che utilizzi urina riciclata per le sue birre, vi sono numerosi progetti per impiegare questo tipo di dispositivo in luoghi ad alto traffico come aeroporti e centri sportivi.

 

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA