WhatsApp introdurrà l’autenticazione a due fattori

whatsapp-logo-new

Ci sono molti servizi e siti online che richiedono l'autenticazione a due fattori. Un buon esempio di questo sono le banche: per accedere al vostro conto ed eseguire operazioni di vario genere, potreste aver bisogno di una speciale chiavetta (o token) o di un codice che ricevete via sms. Lo stesso può accadere per acquisti online.

Detto questo, pare che anche WhatsApp adotterà questa funzione molto presto. Secondo quanto è stato scoperto nell’ultima beta dell’app, infatti, ci sono una serie di file dentro l’APK che fanno riferimento proprio all’autenticazione a due fattori, anche se il modo in cui verrà utilizzata rimane oscuro perché come sottolineano i ragazzi di Android Soul, non c’è niente nella beta che richieda l’autenticazione.

Dal momento che WhatsApp richiede un codice quando viene installato per la prima volta o quando si installa di nuovo su un altro telefono, si pensa che potrebbe essere quella l’occasione in cui l’autenticazione a due fattori possa tornare utile. Tuttavia, il sistema attuale già funziona quindi non si capisce perché WhatsApp debba cambiarlo.
È possibile che l’azienda decida di usarlo quando si tenta di ripristinare il backup delle chat, per essere sicura che sia l’utente proprietario di quelle chat a farlo. In ogni caso, sono solo speculazioni, sebbene basata su riferimenti reali. Dobbiamo aspettare le prossime release per vedere se e come lanovità sarà introdotta.

Tags :Sources :ubergizmo usa