Chernobyl potrebbe presto diventare una gigantesca centrale solare

solar-panels-640x271

Sono passati ormai 30 anni dalla tragedia della centrale nucleare di Chernobyl, ci auguriamo dunque che, nonostante le indubbie potenzialità, l'umanità continui a tenere in considerazione il potenziale distruttivo dell'energia nucleare. Ad ogni modo sembra che il governo ucraino potrebbe aver deciso di far "nascere" qualcosa di buono dalle ceneri dell'impianto Vladimir Il'ič Lenin.

Infatti, secondo una notizia diffusa da The Guardian, il governo del paese ha proposto un progetto che propone di trasformare il deserto radioattivo che circonda la centrale in un vasto parco solare utile per la produzione di energia green e, soprattutto, sicura. La proposta è già stata inviata a varie banche e, in caso di approvazione del progetto, i 6000 ettari di terreno “inattivo” saranno trasformati in qualcosa di utile e produttivo.

La fattoria solare che dovrebbe sorgere sulle ceneri di Chernobyl potrebbe produrre circa 1.000MW di energia solare, più altri 400MW di energia proveniente da altre fonti rinnovabili. Occorre però considerare che la produzione non sarebbe nemmeno comparabile ai 4.000MW prodotti dalla centrale nucleare nel 1986.

Ad ogni modo vi sono ancora delle questioni irrisolte in termini di sicurezza, in quanto resta da stabilirsi se costruire nell’area limitrofa alla centrale potrebbe portare ad un peggioramento della situazione ambientale. In ogni caso l’European Bank for Reconstruction and Development sembra essere interessato all’idea. “La BERS potrebbe considerare di partecipare al progetto purché questo si basi su proposte di investimento valide e rispettose di tutte le norme di sicurezza e delle questioni ambientali del territorio.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA